Jardino annuncia un'open call per una residenza rivolta a due artist* che potranno condividere lo spazio dal 17 gennaio 2022 al 18 marzo 2022 per dedicarsi alla produzione artistica, allo sviluppo di nuove ricerche e alla realizzazione di opere inedite.

La galleria, così, rende mutevoli i suoi confini, diventando, allo stesso tempo, studio d'artista e luogo d'ispirazione, immaginazione e progettazione.

L'open call è aperta a diversi linguaggi dell'arte contemporanea - pittura, scultura, performance, installazione, fotografia, video e sound art - e si focalizza  sul legame tra il processo creativo artistico e la natura come forza in continuo mutamento e rigenerazione.

Abbracciando la filosofia di Jardino, tutt* gl* artist* sono invitati a partecipare e a ideare le linee guida del progetto da sviluppare durante il periodo di residenza che si concluderà con una mostra bipersonale curata da Julia Rajacic e Livia Milani.

Durante i tre mesi, a* artist* verranno proposte diverse attività, grazie a un supporto curatoriale costante che si occuperà di organizzare momenti di confronto e dialogo, sessioni di portfolio review e l'organizzazione di studio-visit con i collezionisti. 

A chi fosse interessato chiediamo di inviarci i propri CV e portfolio e un documento con una breve descrizione dell'idea che verrà sviluppata a Jardino

Mostra Intim-us poster

INTĭM ~ US al cinema Beltrade

Siamo lieti di annunciarvi la nostra collaborazione con il cinema Beltrade per una serata dedicata all'arte.

Durante questa serata saranno proiettati 8 cortometraggi d'artisti della mostra INTĭM ~ US, esplorando il tema dell’intimità durante la pandemia.

La proiezione sarà seguita da una sessione di interviste con gli artisti e di domande e risposte con il pubblico.

Artisti presentati :

Javiera Depassier (Chile) / Murat Adash (Turkey) / Keri Rosebraugh e Adam Guy (USA) / Marina Ilić (Serbia) / Elena Campus (Italia) / Alessandra Breviario (Italia) / Jean-François Spricigo (France) / 江峰 Jiang Feng (Taïwan)

L'evento si terrà il giovedì 28 ottobre alle ore 20:00 al cinema Beltrade, Via Oxilia 10 a Milano.

Mostra Intim-us poster


« L'intimità è il mondo dell'io che si apre agli incontri della vita »
François Gachoud

 
Scrittore & filosofo

 

Il periodo che stiamo attraversando ha visto nascere un notevole sconvolgimento nelle nostre relazioni. Le ripetute fasi di confinamento hanno sconvolto la nostra intimità, sia personale che relazionale. Il distacco fisico raccomandato è stato spesso sostituito da un'ingiunzione al distacco sociale come antidoto a quello che la psicologa Joëlle Mignot ha descritto come il "virus dell'intimità". L'onnipresente preoccupazione per la nostra salute fisica, basata su una concezione meccanica del nostro essere, ha spesso messo in ombra altri bisogni vitali, come il nostro benessere mentale e i nostri bisogni emotivi, sensuali e sessuali.  


In un contesto in cui l'altro appare come un vettore di potenziale minaccia alla nostra integrità fisica, come coltivare l'intimità relazionale, questo spazio privilegiato di condivisione e abbandono?


Come osare aprirci agli altri e lasciarci vulnerabili in un mondo dove la paura e la diffidenza sembrano aver colonizzato il nostro subconscio e conquistato l'immaginario collettivo ?


Quali sarebbero i nuovi modi di connessione e le forme di espressione del nostro affetto e del nostro desiderio?

 

Artististi presentati : Alessandra e Francesca Oro (Italia) / Giada D'Addazio (Italia) /Leila Mariani (Italia)/ Floriana Savino (Italia) / Simonetta Rossetti (Italia) / Priya Jot Gasparini (Italia) / Przemek Kret (Nomade) / Fabiana Peña Pacheco (Columbia) / Elizabeth Rakhilkina (Russia) / Ala Leresteux (Lituania) / Amir Ahmad Khieri (Iran) / Farzaneh Rezaei (Iran) / Ambre Cardinale (Francia) /  Léa Dumayet (Francia) / Miss Cha (Francia) / Uter Broderies (Francia) / Filip Boyadjiev (Bulgaria) / Tianchang Wu (Cina)

© 2021 by Jardino. All rights reserved. PI 10998650963